22 aprile 2010

Non tifo Italia al Mondiale in Sudafrica

Secondo voi chi ha potuto fare questa affermazione???

Vi do qualche indizio....... È una persona che è stata bocciata al “durissimo” esame di maturità nel luglio del 2008, per la seconda volta dopo quella del 2007.

Specifico tra virgolette durissimo visto che si riferisce al nuovo esame, quello con i voti espressi in centesimi e con la commissione totalmente interna (senza nemmeno l’incognita della commissione esterna come accadeva prima che venisse riformato).

Un ulteriore indizio….. Si dice che questo signorino guadagni o abbia guadagnato ben DODICIMILA (12000) euro mensili ritrovandosi a fare il portaborse in Europa alla faccia di tutti i precari laureati d’Italia del Nord e del Sud.

Questo stipendio mi sembra una cifra decisamente spropositata per un somaro.

Però, non ho ancora finito: Recentemente, è stato eletto nel consiglio regionale della Lombardia ed il somaro è stato il più votato a Brescia.

Ragazzi.....non so se lo avete già inviduato. Ma in caso contrario vi aggiungo un link e un articolo del Corriere della Sera che vi aiuteranno ulteriormente.

Salutoni a tutti.

EVVIAVA L’ITALIA (DEL SUD, DEL CENTRO, DEL NORD e DELLE ISOLE che sia.......tanto dove vai vai è sempre la stessa schifezza)

http://www.byteliberi.com/2009/09/renzo-bossi-il-ladrone-da-12mila-euro-al-mese.html

http://www.repubblica.it/sport/calcio/2010/04/20/news/bossi_jr_non_tifa_italia-3489964/

«No, non tifo Italia al Mondiale in Sudafrica. Il tricolore? Identifica un sentimento di cinquant'anni fa». Le dichiarazioni di Renzo Bossi, figlio del Senatùr entrato ufficialmente in politica dopo le ultime elezioni regionali, hanno scatenato un putiferio. Il mondo del calcio, e non solo, ha reagito scandalizzato. Gigi Riva, team manager della Nazionale azzurra l'ha definita «un'affermazione stupida e grave»: «Se non sta bene può anche andarsene dall'Italia, nessuno ne farà una malattia». Ma non è un fulmine a ciel sereno, visto che non più tardi di un mese fa, quando impazzava il tormentone Balotelli-Mourinho, il "delfino" del Senatùr se ne uscì dicendo: «Non prendo neanche in considerazione l'esistenza della Nazionale di calcio italiana. Non la seguo, non so in che competizioni sia impegnata e non so nemmeno chi sia questo Balotelli. Per me esiste solo una Nazionale, ed è quella della Padania». Bossi jr mise allora in un qualche imbarazzo la Lega, che invece faceva quadrato per Balotelli e a favore di una nazionale multietnica.

GENERAL MANAGER - Neanche si può dire, tra l'altro, che Renzo Bossi non si intenda di calcio, visto che è stato general manager della Nazionale padana, vincitrice due volte della Coppa delle nazioni non affiliate alla Fifa. «Se Lippi chiamasse Balotelli - dice l'eurodeputato leghista Mario Borghezio - sarei indifferente, così come sarei indifferente in generale alla convocazione di un atleta di colore. Mi darebbe invece enorme fastidio se ci fosse una rappresentanza del Paese al quale appartengo - anche se il mio cuore batte per la Padania - che avesse un carattere multietnico». Dall'opposizione puntuale la stroncatura alle frasi di Bossi jr: «Si fa sempre il tifo per la Nazionale e il proprio paese - dice Walter Veltroni -. È assurdo che una persona eletta pronunci queste frasi. Purtroppo non c'è da meravigliarsi visto che viene dall'esponente di un partito che continua ad insultare l'unità italiana e la sua bandiera». Il capo della segreteria politica del segretario del Pd Bersani, Filippo Penati, ritiene l'intervista di Bossi jr a Vanity Fair «sconfortante», sottolineando i suoi «sfondoni» storici e ricordando che il tricolore «esiste da più di 150 anni». Per il parlamentare del Pd Tonino Russo «non interessarsi di calcio ci può anche stare», «ma non tenere ai colori del proprio Paese a prescindere e farne un elemento di identità, forse testimoniano un disturbo affettivo o una delusione sentimentale».

DICHIARAZIONI POLITICHE - È un coro di critiche dal mondo del calcio. «Sono solo dichiarazioni politiche che non valgono in quanto tali. È meglio non commentare queste cose, ci sono problemi più urgenti da affrontare in questo momento», chiosa il presidente del Palermo Maurizio Zamparini. Anche Massimo Cellino si dice «sorpreso e imbarazzato» dalle frasi di Bossi jr. «Se fossi il padre incomincerei a preoccuparmi - dice il presidente del Cagliari -. Stimo Umberto, per me è un grande valore per l'Italia. Ma queste dichiarazioni del figlio... Lo dico da padre». Forse però Cellino dimentica la profezia del leader del Carroccio prima del Mondiale '98: «L'Italia perderà il campionato, tutt'al più se fate qualche ruberia superate il primo turno», disse a poche ore dalla partita con il Camerun. Chissà cosa ne penserà Rino Gattuso, visto che non ha nascosto le sue simpatie leghiste.

6 commenti:

TopGun ha detto...

Per favore. non parliamone più.
condividere questi link...mi sento di fare il gioco di chi lo sta mettendo a posto, lo sta sistemando.


p.s. Vincenzo ma non è che il verde di questo blog....sia un verde leghista? O_o

Alf Mezzos@ngue ha detto...

Io spero continui a dire idiozie in modo da mettere in difficoltá Silvio ed il suo partito, alleato della Lega.

Dante ha detto...

Alfrè, non ti preoccupare che gli idioti sempre dicono idiozie (altrimenti che idioti sono!!!)

Vincenzo ha detto...

e' assolutamente verde iralnda caro top gun....
cmq questo e' un povero ignorantone...
vincenzo

TopGun ha detto...

intant' stu pover' ignorante s'abbosc' stipendi da favola senza fare un emerito cazzo!

Vincenzo ha detto...

confermo

Cava de' Tirreni Webcam

Go to webcam Cava Dei Tirreni in Europe / Italy / Cava de' Tirreni
eXTReMe Tracker